Recensione Degrado The Walking Dead 6×12

Rieccoci con il nostro appuntamento settimanale della recensione degrado!

Buona lettura!

6X12

La puntata di MasterChef inizia con la concorrente finalista all’interno della dispensa che sceglie gli ingredienti per il piatto finale. La sfida consiste nel preparare biscotti al… OH MIO DIO! La concorrente ha appena ucciso una donna usando un machete! Chiamate aiuto!

carol

Come dite? Oggi è lunedì? Quindi non è la finale di MasterChef? The Walking che? Ah, quel coso con gli zombie. Capito. Come non detto, allora, ricominciamo!

Le provviste scarseggiano ad Alexandria, ragion per cui Denise dovrebbe rimanere chiusa a chiave in infermeria, e Zia Carol si arrangia a preparare dei biscotti con quel che trova: barbabietole e ghiande. Tutti sembrano felici di riceverli, tranne Tobin, che è alquanto sospettoso dal colore rosa di quei biscotti. Zia Carol, però, non è famosa per la sua bontà e pazienza, quindi Zio Tobia ingoia quei biscotti per non essere smembrato vivo. Mai contraddire una donna durante quel periodo del mese!

mar 07, 2016 11:17
“Merda, mi sono arrivate le mie cose”

Nel frattempo torna il camper delle Micro Machines (o, visto il contenuto, delle Micro Michonne) e succede una cosa oltremodo inquietante.

Rick ruba il posto a Padre Gabriel e tiene la messa. Però non predica pace e amore, bensì guerra e distruzione. Spiega al popolo alexandrino di come Negan e i Salvatori stiano inculando Hilltop e la sua gente usando un preservativo ricoperto di ghiaia e di come loro li ripagheranno della stessa moneta per non avere rotture di coglioni. Come dite? È lo stesso discorso che fece il Governatore nella quarta stagione? Esattamente. E anche le parole usate sono le stesse:

 

 

the-governor-kill-them-allSchermata 2016-03-07 alle 10.19.15

 

 

Ovviamente Morganello non è d’accordo, ma Rick gli fa capire con estrema pacatezza che o si fa come ha detto o si fa come ha detto. Ah, adoro questa Ricktatura!

La notte seguente è un po’ turbolenta, sono tutti svegli. Sicuramente perché stanno per andare in guerra, non per aver fatto indigestione di biscotti alle barbabietole e alle puffbacche avvelenate. Vero Zia Carol?

Proprio lei è la prima a non riuscire a dormire. Prende allora il suo Death Note e annota tutte le persone che, per un motivo o per l’altro, hanno guardato i fiori e/o mangiato i biscotti. Il livello del suo sadismo è oltre 9000! Non contenta si rolla un joint e va a fumarselo con Zio Tobia. I due, sballati come Bob Marley ai tempi d’oro, fanno discorsi insensati e si cimentano nell’impresa di darsi un bacio più disgustoso del primo bacio tra Tara e Denise. Voi non vi drogate!

Schermata 2016-03-07 alle 11.57.24

Poco più in là, a casa Ford, Abraham lasha Rosita (no, non è un errore di battitura), con la scusa peggiore che potesse trovare: “quando ti ho incontrata, credevo che fossi l’ultima donna sulla terra. Beh, non lo sei“. E quando Rosita gli chiede perché, Abraham risponde citando un verso in endecasillabi:

“Perché i tarzanelli sono marroni? Non c’è un perché, lo sono e basta!”

In realtà, come tutti sappiamo, Abraham è innamorato di Eugene, il quale sbuca dal nulla in versione John Travolta in Pulp Fiction, mangiando quei fortuitissimi biscotti rosa.

travolta

Ma torniamo alle cose serie. Il piano di Rick è di suonare al campanello di Negan portandogli ciò che vuole: la testa di Gregorio Fregancazzo. Poi si rende conto che non è il caso di ucciderlo, quindi organizza una spedizione alla ricerca dello zombie più somigliante. E guarda un po’, lo trovano. L’unico problema è il naso, un po’ diverso. Allora Rick decide bene di usare la testa di quel povero vecchio come pungiball: sempre più adorabile.

batman

Inizia quindi la classica missione di GTA in cui devi introdurti in un edificio senza farti sentire, uccidere silenziosamente le persone all’interno e rubare le armi. I fan meno attenti si saranno chiesti “come mai Glenn piange dopo aver ucciso due cattivi?” Perché i due Salvatori uccisi oggi sono state le uniche persone (non zombie) uccise da Glennuccio. Riguardatevi sei stagioni per credere. Accanto al letto di uno dei due Salvatori, potete inoltre scorgere l’album delle figurine di Negan con la collezione completa di teste maciullate.

Ad ogni modo, la missione stealth non dura molto, perché lo stronzo di turno riesce a dare l’allarme. Questo porta ad una sessione di Call of Duty la cui parte migliore è la visione di Miciona e Daryl scoordinatissimi con delle armi da fuoco. Ridategli la balestra, please!

pulp
Padre Gabriel è diventato un duro. Chi prenderà il suo posto?

Nonostante lo scontro a fuoco, tutti i Salvatori vengono uccisi e il gruppo di Rick se la cava con un taglietto al braccio di Abraham. Ormai è mattina e se ne stanno per andare, quando uno stronzo in moto prova a scappare. Ma Daryl, riconosciuta la sua moto, lo bracca al suolo e gli altri lo circondano, quando al suo walkie-talkie, si sente una voce calda e sexy. No, non è il telefono erotico, ma una Salvatrice (?) che li informa di aver catturato Zia Carol e Natalie Maggie.

Hanno di nuovo fatto incazzare le persone sbagliate?

Non dimenticatevi di farmi sapere su Facebook se la recensione vi è piaciuta!

Precedente SPOILER sull'Episodio 6x12 "Not Tomorrow Yet" Successivo Di chi sono le teste usate nell'episodio 6x12?

Rispondi