Rivelate le nuove biografie dei personaggi di The Walking Dead

Dopo aver rivelato le immagini promozionali della settima stagione, ecco un’altra bomba sganciata da AMC: le nuove biografie dei personaggi! Nonostante ci siano ormai alquanto familiari, le nuove descrizioni ci anticiperanno cosa affronteranno (o non affronteranno) i nostri personaggi preferiti durante la settima stagione. Ma ora basta chiacchiere, vediamole subito!

Rick Grimes

the-walking-dead-season-7-rick-lincoln-gallery-700

Rick, per la prima volta nella sua vita, è inerme. Sta rivalutando tutto ciò che credeva fosse vero in questo mondo. È terrorizzato per la sua vita, quella dei suoi figli e del suo gruppo. Sa di essere in inferiorità numerica e di aver perso. Il mondo è un posto molto più grande e spaventoso di quanto abbia mai immaginato.


Daryl Dixon

the-walking-dead-season-7-daryl-reedus-gallery-700

Daryl è finalmente riuscito a fare di Alexandria casa sua e dei suoi abitanti la sua famiglia. Cercando di redimersi, ha salvato Dwight, il quale l’ha ricambiato rubandogli la balestra e usandola per uccidere Denise, scatenando in lui rabbia e un incredibile senso di colpa. Ora affronta Dwight, Negan e i Salvatori senza quella pietà che aveva avuto per “D” nella foresta bruciata.


Glenn Rhee

the-walking-dead-season-7-glenn-yeun-gallery-700

Glenn è ormai “cresciuto” – ha affrontato traumi dopo traumi e ne è uscito sempre più forte, imparando le lezioni insegnategli dalle persone che ha perso lungo il cammino. È diffidente di questo mondo nuovo e brutale, specialmente con un bambino in arrivo.


Maggie Greene

the-walking-dead-season-7-maggie-cohan-gallery-700

Maggie, diventata una leader di Alexandria, ora è in pessime condizioni di salute, oltre che una potenziale vittima. A condurla fino a questo momento è stata la forza di affrontare la scomparsa delle persone a lei care. E ora affronta un’altra perdita – potenzialmente anche la propria vita.


Carl Grimes

the-walking-dead-season-7-carl-riggs-gallery-700

La scorsa stagione, I progressi fatti da Carl verso l’innocenza e l’ottimismo hanno iniziato a sfaldarsi – la pietà e la pazienza mostrate verso Ron quasi l’hanno fatto ammazzare, e sono risultate in una cicatrice permanente e un cambiamento profondo. Probabilmente Carl è stato il primo a realizzare che non si può eludere la brutalità di questo mondo.


Michonne

the-walking-dead-season-7-michonne-gurira-gallery-700

Michonne, dopo aver trovato uno scopo e l’amore, era diretta verso la felicità. Si era finalmente lasciata alle spalle l’identità di spadaccina solitaria che vagava per la foresta con due “zombie domestici”. Eppure, ora è costretta a stare in ginocchio mentre Negan ha in mano il suo destino e quello del gruppo, che cambierà la vita così come la conoscevano.


Abraham Ford

the-walking-dead-season-7-abraham-cudlitz-gallery-700

Abraham sta vivendo la vita post-apocalittica che vuole, facendo ciò che deve per creare quella vita che ha sempre voluto – anche se significa ferire Rosita. Ora si troverà ad affrontare una vita piena di conflitti e compromessi – sempre se avrà la possibilità di viverla.


Carol Peletier

the-walking-dead-season-7-carol-mcbride-gallery-700

Gli eventi del passato di Carol stanno turbando il suo animo – la sua relazione violenta, la perdita della figlia, l’aver bruciato vivi gli infetti alla prigione, l’aver ucciso Lizzie, l’aver combattuto i Lupi e i Salvatori. Non ha istinti suicidi – sa che devi uccidere per proteggere le persone che ami. La sua scelta è tra uccidere per stare col gruppo – o di non uccidere e stare da sola, ma stare da soli significa morire.


Morgan Jones

the-walking-dead-season-7-morgan-james-gallery-700

Morgan sta dubitando sulla propria filosofia. Non è stato capace di uccidere sua moglie, e ciò l’ha portato a uccidere – “ripulire” – tutto e tutti. Ogni vita torna ad essere preziosa quando incontra Eastman. Poi ha dovuto uccidere un Salvatore per salvare Carol. Sta giungendo alla conclusione che non può vivere per assolutismi. Ciò lo porterà ad abbandonare la sua filosofia?


Sasha

the-walking-dead-season-7-sasha-martin-green-gallery-700

Sasha era tormentata dai traumi del suo passatoi, rischiando l’auto-distruzione ma uscendone viva. Ha scoperto uno spirito gentile in Abraham ed entrambi hanno trovato la pace trovandosi l’un l’altra. Hanno abbracciato l’idea di vivere la vita appieno ed insieme, oltre la sopravvivenza. Eppure, sono anche loro sono in ginocchio davanti alla consapevolezza che il mondo non ha smesso di farli soffrire.


Tara Chambler

the-walking-dead-season-7-tara-masterson-gallery-700

Tara è stata sfortunata con le morti che l’hanno accompagnata durante l’apocalisse. Ora è in giro con Heath, ignara del fatto che la sua ragazza è stata uccisa e di cosa stiano affrontando I suoi amici.


Eugene Porter

the-walking-dead-season-7-eurgene-mcdermitt-gallery-700

Eugene ha trovato il suo posto all’interno del gruppo. Finalmente ha capito che non è solo un intellettuale, ma anche un sopravvissuto. Ha dimostrato che è in grado di proteggere sé stesso e, ancor più importante, gli altri. Ma la confidenza appena ottenuta è annientata dall’incontro con I Salvatori. Eugene teme che lui e il gruppo perderanno questa battaglia e probabilmente anche la sua vita.


Rosita Espinosa

the-walking-dead-season-7-rosita-serratos-gallery-700

Il mondo di Rosita è finito nella scorsa stagione: ha perso una relazione che era fondamentale per la sua vita. Eppure, ha scoperto che c’era altro nella sua vita… proprio come sono arrivati I Salvatori e hanno ucciso Denise. Consumata dalla rabbia, ha inseguito I Salvatori, soltanto per scoprire quanto impotente sia il suo gruppo davanti a loro. Ora, anche lei in ginocchio, sta per affrontare un’altra perdita: quella di una persona a lei cara o la propria.


Padre Gabriel Stokes

the-walking-dead-season-7-gabriel-gilliam-gallery-700

Padre Gabriel ha decisamente fatto ammenda e dimostrato di essere una persona fidata all’interno del gruppo. La scorsa stagione, la prima parola di Rick a Padre Gabriel è stata “no”, mentre l’ultima è stata “sì”. Judith è la priorità di Padre Gabriel. Non ha un piano, ma ha fede e pazienza, oltre alla consapevolezza che le persone malvagie devono morire. Padre Gabriel è metà prete e metà soldato.

Aaron

the-walking-dead-season-7-aaron-marquand-gallery-700

Aaron ha a cuore la vita degli abitanti di Alexandria. Per far andare avanti quel posto, è stato più volte in pericolo, lavorando e combattendo per un domani migliore. Quel domani è arrivato ed è più oscuro di quanto avesse potuto immaginare. È in linea con delle persone che sono rapidamente diventate la sua famiglia, terrorizzato dalla conoscenza che, anche se dovesse sopravvivere, qualcun altro non ci riuscirà.


Spencer Monroe

the-walking-dead-season-7-spencer-nichols-gallery-700

L’arrivo del gruppo di Rick ad Alexandria ha significato per Spencer la morte del fratello, di suo padre e di sua madre, Deanna. Crede che se Rick non avesse ucciso i Salvatori, avrebbero potuto concludere un affare con loro, anziché iniziare una guerra. Spencer prova a fare la cosa giusta, cercando di la riconciliazione tra la sicurezza e la distruzione che ha portato l’arrivo di Rick.


Dwight

the-walking-dead-season-7-dwigh-amelio-gallery-700

Dwight e sua moglie hanno provato a fuggire dalle regole di Negan e sono sprofondati nella paura. Paura di morire e di vivere. Ha tradito Negan scappando via. Ha tradito sé stesso ritornando da lui. Ha tradito Daryl consegnandolo a Negan. Ci saranno conseguenze per ogni scelta.


Paul Rovia (Jesus)

TWD_610_GP_0902_0138-RT

Jesus è un membro della comunità di Hilltop. È protettivo, riflessivo e pieno di risorse. La scorsa stagione   ha scherzato con Rick sul fatto che il suo mondo sarebbe diventato più grande. Sa che è davvero così. La sua intuizione e la sua agilità possono renderlo una risorsa alquanto vantaggiosa.


Gregory

Gregory

Gregory pensaci che i Salvatori fossero un piccolo gruppo. Sapeva fossero una minaccia, ma non così estesa. Scambia un problema per un altro, pretendendo tutto meno che le responsabilità. Se qualcosa non lo riguarda direttamente, non lo riguarda e basta, anche se dovesse riguardare comunque la sua comunità.


King Ezekiel

TWD_703_GP_0602_0171-RT

Ezekiel è il re. Del Regno. Con una tigre. Intellettualmente curioso e maestosamente grandioso, Ezekiel non è ingenuo sulla violenza e le atrocità di questo mondo, e vuole davvero aiutare gli altri a prosperare.


Negan

the-walking-dead-season-7-negan-morgan-gallery-700

Negan è un dittatore carismatico, con una mazza da baseball chiamata Lucille. Sa esattamente come fare un’introduzione, stabilire le proprie regole e ampliare la sua portata di controllo e dominio. Non ci sono segreti nascosti: segui le sue regole, vivi; non segui le sue regole, muori. È un uomo di parola.


[source]

Precedente Analisi dei primi otto episodi della settima stagione [SPOILER] Successivo Recensione Degrado The Walking Dead 7x01

Rispondi