Recensione Degrado The Walking Dead 8×07

Recensione Degrado The Walking Dead 8×07

The Walking Dead ITA presenta l’unica ed inimitabile Recensione Degrado dell’episodio 8×07 dal titolo “Grande Daryl, complimentoni. Ma porc…”

Eugene “John “Vincent Vega” Travolta” Porter

Che Eugenio si fosse bevuto il cervello, l’avesse pisciato e se lo fosse bevuto di nuovo, era limpido come gli occhi di Jesus.
Che Vincent Vega si fosse reincarnato nei capelli di Eugenio dopo essere stato ucciso da Butch Coolidge in Pulp Fiction, anche.
Che Negan a furia di accarezzare mazze si fosse preso una cotta per Eugenio, un po’ meno.
Che Eugenio ricambiasse l’amore verso l’uomo (e che uomo) che ha simpaticamente disintegrato la testa arancione del suo migliore amico/protettore/pornodivo, proprio no.
Dwight Due Facce non riesce a convincerlo a svegliarsi.
Padre Gaybriel agonizzante neanche.
Poi basta un’annusata di sfuggita a un po’ di passera e non capisce più niente. Beve, vomita, beve, piange e costruisce un iPod volante.


Come se non bastasse, va pure a fare la spia, il merda!
Ma un briciolo d’istinto di conservazione ancora lo possiede, quindi si caga sotto e si inventa una balla: questo è il mio Iugìn!

Richie Rick: il sopravvissuto più nudo del mondo

Dopo essersi spogliato dei suoi beni terreni, Francesco d’Assisi ha iniziato il suo cammino per diventare santo.
Dopo essersi spogliato dei suoi vestiti e delle sue armi armi, Rick di King Conty ha iniziato il suo cammino per diventare scemo.
Chi cazzo va da solo in territorio non solo nemico ma anche traditore armato di foto e sudore a chiedere collaborazione?
Rick Grimes, signore e signori.
Che dopo essere stato spogliato, seviziato, e scolpito, viene portato al cospetto di Winslow 2.0.

Winslow 2.0 è meno forte di Winslow 1.0, ma è guidato da uno Sgorbion che gli ha infilato un palo nel culo. Rick, però, non ha tempo da perdere, e con le mani legate uccide due Sgorbions, fuma un sigaro, fa una partita a FIFA 10 e dà pure due colpi di minchia a Letizia Immondizia giusto per farle capire chi comanda. Letizia, visibilmente eccitata da tutto questo, pronuncia ben 3 parole: sole, cuore, amore. Non che la dialettica di Rick sia tanto diversa:

Daryl, Miciona, Tarella, Rosssita

Daryl, Miciona, Tarella, Rosssita

Daryl, Miciona, Tarella, Rosssita

Daryl, Miciona, Tarella, Rosssita, Morganello

Caro Daryl, se le uniche due persone ad appoggiarti sono una lesbica incazzata perché le hanno ucciso quella cicciammerda della fidanzata e uno psicopatico ex-pacifista-neo-vendicativo mentalmente instabile, PER QUALE CAZZO DI MOTIVO NON TI ATTIENI AL PIANO DI RICK? MA NO, MA FA’ PURE, SFONDA I CANCELLI DEL SANTUARIO FACENDO ENTRARE I VAGANTI ALL’INTERNO PER MANGIARE FAMIGLIE DI OPERAI SOTTOPAGATI.
Che cazzo, oh.

Rick, infatti, arrivato al santuario, fa una bella figura dimmerda con gli Sgorbions. Ma quelli sono abituati alla merda e non se ne accorgono.

Tutto è bene quel che finisce bene.


Come sempre, se la recensione ti ha fatto spruzzare merda dalle orecchie, fammelo sapere QUI!

 

Precedente Crossover tra The Walking Dead e Fear The Walking Dead

Rispondi